• Villa Patmos Netia

Protocollo per gli arrivi in ​​Grecia

A partire dal 14 maggio, la Grecia ha aperto i suoi confini in modo sicuro e fattibile.



A partire dal 14 maggio, i viaggiatori in arrivo in Grecia devono avere con sé uno dei seguenti documenti:


  1. Certificato rilasciato da un laboratorio di analisi di un test PCR negativo per il Covid-19, effettuato non più di 72 ore prima dell'arrivo.

  2. Certificato di vaccinazione completa (se trascorsi 14 giorni dall'ultima vaccinazione, a seconda delle dosi richieste). I vaccini riconosciuti sono: Pfizer BioNtech, Moderna, Astra Zeneca/Oxford, Novavax, Johnson & Johnson/Janssen, Sinovac Biotech, Gamaleya (Sputnik), Cansino Biologics, Sinopharm tra gli altri.

  3. Un certificato di guarigione da un'infezione dal virus SARS-CoV-2 rilasciato da un'autorità pubblica o da un laboratorio accreditato.

  4. Un certificato di risultato positivo del test molecolare PCR o un antigene, che attesti che il titolare si è ripreso da un'infezione dal virus SARS-CoV-2. Il test deve essere effettuato più di 2 mesi prima e meno di 9 mesi prima dell'ingresso nel Paese

Il GREEN PASS certifica con firma digitale l'autenticità del certificato posseduto all'interno del territorio europeo.


N.B. La prova di un test PCR negativo non è richiesta se il viaggiatore è risultato positivo al COVID-19 negli ultimi 2-9 mesi.

Precisazione importante: l'ingresso dei turisti in Grecia non è soggetto a vaccinazione obbligatoria.


Oltre alla documentazione sopracitata non bisogna dimenticare di compila il PLF, per non risciare di dover pagare una multa di 500 €

  1. compilare il modulo Passenger Locator Form (PLF) entro e non oltre le 23:59 del giorno prima dell'arrivo in Grecia. Per maggiori informazioni, siete pregati di cliccare qui.


È consentito l'ingresso alle suddette condizioni, senza l'obbligo di successivo auto-isolamento, a coloro che provengono dai seguenti Paesi: stati membri dell'Unione Europea e dell'Area Schengen, Stati Uniti d'America, Regno Unito, Israele, Serbia, Emirati Arabi Uniti, Nuova Zelanda, Australia, Corea del Sud, Thailandia, Ruanda, Singapore, Federazione Russa, Macedonia del Nord, Canada, Bielorussia, Bahrein, Qatar, Cina, Kuwait, Ucraina, Montenegro e Arabia Saudita.


I viaggiatori che arrivano in Grecia sono soggetti a:

  • RAPID Test antigenico a campione ai valichi di ingresso per chi viene selezionato tramite un sistema di campionamento mirato, basato sul sistema “EVA”

  • Isolamento obbligatorio per chi risulta positivo al test per SARS-Cov-2 a campione.

Per maggiori informazioni siete pregati di cliccare qui.


97 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti